// post...

Mano sinistra

Banconte da un euro? Meglio, da nulla!

Berlusconi, in un impeto di vis economica, annuncia il conio della banconota da un euro. La misura servirà per bloccare il caro prezzi, che attanaglia le faimiglie dopo che la buona vecchia lira è stata sostituita dal monetone onniregnante. Grande idea, non c’è che dire.
Ma noi vogliamo fare di meglio per il paese, per le famiglie, per la raccolta differenziata:
la banconota da €nulla!
Sì, proprio una banconota da 0€.
Non più montagne di spiccioli in saccoccia ad intasare la paccottiglia pubicoccigea, non più resto alla cassa di 23 centesimi, che poi la cassiera traduce in 20. Con la banconota da nulla l’inflazione si arresterà e condurrà trionfante la famigliola media ben oltre la quarta settimana del mese, almeno fino alla sesta.
Volete acquistare una mela? Bene, tirate fuori 1€ e 5 €nulla, e tutti i nulla li mette lo Stato! Sì, avete capito bene, distribuiti gratuitamente, in speciali gazebo allestiti con violette e minigonne da hostess! Vi serve una macchina? E che ci vuole? 20.000€ e 14 milioni di €nulla! E i nulla ve li regala Berlusconi! Li potrete spendere per le vacanze o per la droga bera, al governo non importa, il governo liberale non limiterà la vostra libertà! Vi passerà la paghetta settimanale di €nulla e vi darà una pacca sulla spalla, niente di più semplice, niente di più conveniente! E allora che aspettate? Uscite di casa, andate in strada ed annunciate la rivoluzione: non più legati agli odiosi euro di ferro… d’ora in poi lo Stato vi paga in €nulla!

Nessun tag associato a questo articolo

Commenti

Un commento per “Banconte da un euro? Meglio, da nulla!”

  1. Che idea ridicola quella delle banconote da un euro. Se si smettesse piuttosto in televisione di parlare di lire e si insegnasse alla gente a ragionare in euro e a non farsi truffare da chi ha approfittato del passaggio da lire in euro per aumentare i prezzi, forse sarebbe meglio. L’attuale crisi non è colpa dell’euro, ma di una classe imprenditoriale che non sa essere competitiva e di una commerciale che spreme i consumatori fino alla buccia fregandosene delle conseguenze.

    Scritto da Dario de Judicibus | Ottobre 19, 2005, 11:14

Scrivi un commento

Ultimi commenti

  • st patricks day shirts calgary: pregancy is quite critical and also requires more of your time so...
  • menta: Ciao popolo del formaggio no. Io rispetto chi lo mangia ma anche chi non lo ritiene cibo...
  • Giulio: Ciao a tutti. Volevo chiedere una cosa un pò particolare, a me i formaggi stagionati non...

Poesie da decubito su Facebook