// post...

Cattive intenzioni

Campanella dei miei grossi, enormi e navigati cogli

Oggi, primo giorno di scuola, suona la campanella alle 9 e si torna a levigare le chiappette sulla sedia e le ore, i giorni, i mesi sul banco. Che poi ci sia un PC sopra è un dettaglio. Resta il fatto che l’essere umano è condannato, prima o poi, a terminare le vacanze e tornare a tribolare. Poi cercano di inzuccherarti il bordo del bicchiere dicendoti che rivedrai tanti amichetti, che comincia il conto alla rovescia per Natale… ma è inutile, so io così come sai tu che è settembre, “andiamo, è tempo di migrare”, e la transumanza durerà tantissimo. E in tutto quel tempo avremo a che fare solo con cacca di pecora e di mucca.

Nessun tag associato a questo articolo

Commenti

Nessun commento per “Campanella dei miei grossi, enormi e navigati cogli”

Scrivi un commento

Ultimi commenti

  • st patricks day shirts calgary: pregancy is quite critical and also requires more of your time so...
  • menta: Ciao popolo del formaggio no. Io rispetto chi lo mangia ma anche chi non lo ritiene cibo...
  • Giulio: Ciao a tutti. Volevo chiedere una cosa un pò particolare, a me i formaggi stagionati non...

Poesie da decubito su Facebook