// post...

For a better life

UN PASSO AVANTI DELLA CIVILTA’ VERSO LA SICUREZZA E LA PACE

La Camera ha approvato il decreto Pisanu con le misure contro il terrorismo. Il via libera è avvenuto nello stesso testo varato dal Senato. Il decreto è perciò convertito in legge.

Espulsione “preventiva” di sospetti terroristi; permessi di soggiorno premio per i

collaboratori di giustizia; intercettazioni telefoniche “preventive” e dati del traffico

telefonico e telematico conservati fino al 31 dicembre 2007; prelievo di saliva o di

capelli anche coattivo; fermo prolungato fino a 24 ore; pene severe per chi circola in

pubblico con il vonto coperto, che si tratti di casco o di burka. Sono alcuni degli

elementi principali del decreto sicurezza approvato oggi dalla Camera.
Di fronte a tanta ferma e puntuale severità ogni cittadino dovrebbe sentirsi in dovere di

fare la propria parte nella lotta contro il terrorismo. Contro tutti i tipi di terrorismo.
Noi abbiamo deciso di fare la nostra parte, varando il
REGOLAMENTO DI BUONA CONDOTTA

DOMESTICA.

Giunti ormai ad un passo dallo scontro di civiltà, tutti hanno fatto un passo indietro,

ritrovando nei valori comuni la forza per aprire un’epoca di pace e prosperità.
Voto unanime in atmosfera bipartisan per il provvedimento, solo 3 gli emendamenti, tutti

accettati. Perchè il terrore nasce dall’ingiustizia, l’ingiustizia dalle disuguaglianze, le

disuguaglinze dallo stato di degrado. Non più piatti sporchi, non più gnu pascolanti in

salotto, non più mutande sporche in frigo. Uso del Burqa consentito solo se privo di avanzi

di cibo, e mai più per dissimulare la presenza della tovaglia. Non più gechi che si

preparano il pranzo e noi a fare la fila per l’uso del bagno, mai più fusilli del lunedì in

mezzo agli spaghetti del venerdì, perchè il rispetto della divesrità è un principio

fondante della democrazia. E il nostro frigorifero non era democratico, fino a ieri. Perchè è bene sapere che le pesche e la bresaola non passano dallo stato comemstibile a quello

fossile in un sol passo… nel mezzo c’è una grande era di decomposizione che rappresenta

la culla ideale per i fondamentalismi, e, ovviamente, per il sempre incombente colera.
Il testo compelto del provvedimento già firmato dalle parti e, come dimostrano i primi risualtati, già in corso di validità. Prepariamoci dunque ad un’epoca di sicurezza e serenità, nella quale il male sarà confinato dove, per millenni è stato custodito, sotto i letti, sotto il coperchio del cesso, dentro il cassetto con i calzini.
Perchè la democrazia non può essere rimedio di tutto, e lì, dove l’occhio di un uomo non risece ad arrivare, è giusto che arrivino le mani pietose delle nostre donne, il loro amore, i loro guanti felpati taglia S.

Il testo integrale del decreto (.pdf 76Kb), ad uso degli incivili in corso di emancipazione.

Nessun tag associato a questo articolo

Commenti

Un commento per “UN PASSO AVANTI DELLA CIVILTA’ VERSO LA SICUREZZA E LA PACE”

  1. Mi inchino alla tua superiorità.. sei il mio idolo!!

    Scritto da patrizio | Settembre 9, 2005, 16:50

Scrivi un commento

Ultimi commenti

  • st patricks day shirts calgary: pregancy is quite critical and also requires more of your time so...
  • menta: Ciao popolo del formaggio no. Io rispetto chi lo mangia ma anche chi non lo ritiene cibo...
  • Giulio: Ciao a tutti. Volevo chiedere una cosa un pò particolare, a me i formaggi stagionati non...

Poesie da decubito su Facebook