// post...

For a better life

Vongole, ventole e formiche

Il ventilatore non ha colpe. Lui ventila e gira, gira e ventila. E fa un casino della madonna.Il fatto è che al Ferrari avranno avuto qualche ingrediente segreto. Io ci provo di tanto in tanto a fare quella cazzo di carbonara di mare, ma viene fuori il solito appiccicaticcio ammasso di glutine. Vongole e glutine, fino alla solita diaspora nella padella: da una parte le vongole, dall’altra ciò che resta dei malinconici spaghetti. L’uomo non è nato per lavorare, non è nato per avere caldo e nemmeno per assistere impotente all’incollamento degli spaghetti. L’uomo è nato per mangiare quattro salti in padella, e non lavorare. Alzarsi la mattina e trovare già la tavola pronta, cuocere in 5 minuti e sentirsi appagato. Poi tornare a letto. Come le formiche che mi aspettano sul davanzale. Non fanno altro che aspettare il mio ritorno dal lavoro. Probabilmente non si muovono nemmeno quando non ci sono. Aspettano ferme per non sprecare energie. Poi mi vedono e si mostrano indaffarate a fare chiacchiericcio da formiche oltre la finestra. Loro hanno capito. E mangiano sicuramente quattro salti in padella. Piccoli saltini in padelline proporzionate ai loro bisogni minuscoli. Dovrei imparare a vivere così. Spegnere il ventilatore, preparare la padella, aspettare il ritorno dal lavoro di qualcuno più grande e più essenziale di me, diventare solo un dettaglio fuori dalla scena. Quindi tornare ad aspettare, dopo pranzo. Del tutto funzionale ai miei bisogni, parallelo alla linea della vita. E invece cerco ancora di fare una buona carbonara di mare dopo il lavoro, provando a caso gli ingredienti e gettando poi gli avanzi nel secchio. Se fossi nato per lavorare avrei conosciuto da sempre la giusta quantità di sale nella pasta, avrei saputo cosa fanno le formiche sul davanzale quando non le vedi. Se fossi nato per lavorare ora non avrei la sensazione di aver perso ciò che di essenziale hanno fatto, oggi, le formiche sul davanzale; ora non sarei sfinito sul letto, a maledire il ventilatore. E la Findus avrebbe inventato la carbonara di mare di quattro salti in padella.

Tags:

Commenti

Un commento per “Vongole, ventole e formiche”

  1. cosa mangiano le vongole?

    Scritto da adam | Febbraio 22, 2009, 20:01

Scrivi un commento

Ultimi commenti

  • st patricks day shirts calgary: pregancy is quite critical and also requires more of your time so...
  • menta: Ciao popolo del formaggio no. Io rispetto chi lo mangia ma anche chi non lo ritiene cibo...
  • Giulio: Ciao a tutti. Volevo chiedere una cosa un pò particolare, a me i formaggi stagionati non...

Poesie da decubito su Facebook