// post...

For a better life

La paghetta

“Sette bambini su dieci ricevono periodicamente dai genitori la paghetta. Nella fascia di età fra i 6 e 17 anni, in particolare, il 34,2% riceve regolarmente la paghetta il cui importo medio settimanale é di 14 euro; dai 7 euro per i bambini fino a 10 anni ai 18 per quelli fra i 14 e 18 anni” (ISTAT).
Cosa fanno della paghetta i ragazzi? Tra i ragazzi, al primo posto c’é la spesa per pizzerie e pub (42,6%), segue la ricarica del telefonino (38,3%). Per le ragazze, è invece il telefonino l’acquisto principale (44,4%), segue il ristorante e pub (38,8%). (sempre ISTAT)

Il mio rapporto con i bambini è sempre stato conflittuale, da quella volta in cui ho cercato di creare in mio nipote l’associazione di idee mariocapanna–>pappa e guccini–>cambiopannolino.
Ma la paghetta ai ragazzini è una di quelle cose che mi rendono peggiore.
Sarà che io ho scoperto il concetto di “ristorante” subito dopo i 22 anni, sarà che a 14 anni l’economia era per me oscillante in base al numero di figurine della Pro Patria che riuscivo ad accumulare sottraendole con l’inganno all’amichetto meno fortunato, ma la paghetta non la sopporto.
Dare la paghetta a degli esserini dalla personalità transeunte e provvisoria è come mettere in mano il governo del paese ad un ladro di bestiame (..oops, per par condicio aggiungo che prodi è brutto e puzzone).

L’ esserino transeunte (d’ora in avanti E.T.) va dalla mamma il lunedì e preleva i suoi 14 euri, dopodichè si reca inconsapevole a scuola.
In quell’ivi credo che la faccenda si svolga pressappoco così:
1. E.T. va dall’amichetto meno fortunato e lo paga per fare i compiti
2. Amichetto meno fortunato (d’ora in avanti A.M.F.) cede allo schiavismo e riceve i suoi 2 euri settimanali per il lavoro a cottimo
3. E.T. reinveste il tempo guadagnato per merito di A.M.F. e va da Amichetto più furbo a proporre uno scambio commerciale tra merendina e schiavo
4. Amichetto più furbo (d’ora in avanti A.P.F) riceve le prestazioni di A.M.F. che nella transazione ha perso valore e guadagna ora solo 1 euro alla settimana
5. A.P.F. reinveste l’euro guadagnato per comprare la merendina persa nello scambio
6. A.P.F. investe la merendina in un secondo A.M.F (A.M.F.2) che fa concorrenza a A.M.F
7. A.M.F pur di lavorare abbassa la sua paga a 0.80€
8. A.P.F. va da A.M.F. e gli dice:” con la mia paghetta di schiavi come te ne compro 17.5″ e aggiunge “d’ora in poi lavorerai a progetto e sarai pagato con una merendina ogni compito in classe andato a buon fine”
9. A.M.F. deve lavorare il doppio per raggiungere il risultato di produzione imposto e sopravvivere
10. A.M.F. si coalizza con A.M.F.2 e con altri 14 A.M.F. , va da E.T. e lo picchia come atto dimostrativo nei confronti di A.P.F.
11. A.P.F. va dai genitori e cita gli A.M.F. chiamandoli “terroristi”
12. I genitori di A.P.F. fanno cacciare figli A.M.F dalla scuola, convincendo il preside che è necessario evitare uno scontro di civiltà
13. A.M.F. va a raccogliere pomodori in provincia di Salerno e prende la sua paghetta settimanale, 14€
E ci compra la ricarica del telefonino.
Io non sopporto la paghetta. Ecco.

Tags:

Commenti

Nessun commento per “La paghetta”

Scrivi un commento

Ultimi commenti

  • st patricks day shirts calgary: pregancy is quite critical and also requires more of your time so...
  • menta: Ciao popolo del formaggio no. Io rispetto chi lo mangia ma anche chi non lo ritiene cibo...
  • Giulio: Ciao a tutti. Volevo chiedere una cosa un pò particolare, a me i formaggi stagionati non...

Poesie da decubito su Facebook