// post...

For a better life

Pesto day

Alla fine il pacco di S.Lorenzo è arrivato.
Dentro c’erano le trofie e il pesto, fuori io che ero contento come un bambino a cui hanno appena detto che la befana non solo esiste, ma è anche ministro del lavoro. Nella buona tradizione della confraternita “Bacche e radici” ho radunato una serie di affamati da pausa pranzo pregressa e ci siamo trovati a mangiare alla faccia della befana e di chi ci vuole male. Ministro del lavoro compreso. Ancora grazie S.Lorenzo, era tutto squisito, e ci perdonerete se per dar da mangiare a tutti abbiamo dovuto amplificare le dosi, ricorrendo a prodotti di eretica fattura.


la manna

l’orrendo figuro

il connubio

le etnie

il popolo bue

raschiare il fondo

il cuoco

il pacco

la mascotte
Nessun tag associato a questo articolo

Commenti

2 commenti per “Pesto day”

  1. Il disgraziato della foto in seconda fila, ultima foto a destra, facciamo qualcosa per lui… è evidente, dall’espressione, che soffre di un qualche recondito ed inspiegabile vizio esistenziale. Appare come il giovenco ancora inesperto che su questa terra ha poco più che urinato, eppure nelle sue espressioni è esagerato e rozzo come bove di cui è meritatamente figlio. Drammatico.

    Scritto da Clockwise | Febbraio 20, 2006, 18:58
  2. la cosa più bella?….la faccia compiaciuta del cuoco.:->

    Scritto da anja | Febbraio 21, 2006, 14:48

Scrivi un commento

Ultimi commenti

  • st patricks day shirts calgary: pregancy is quite critical and also requires more of your time so...
  • menta: Ciao popolo del formaggio no. Io rispetto chi lo mangia ma anche chi non lo ritiene cibo...
  • Giulio: Ciao a tutti. Volevo chiedere una cosa un pò particolare, a me i formaggi stagionati non...

Poesie da decubito su Facebook