// post...

Nemmeno un dio per pisciare

Risate profetiche

Vignette satiriche su Maometto Insorge il mondo musulmano“.
La satira a volte si basa sulle astrazioni, sulle generalizzazioni e sulle iperboli. Maometto terrorista è un’immagine che fa del profeta un simbolo, e per me che non associo Islam a terrorismo può significare che credere ovvia quest’associazione sia come credere che Maometto girasse davvero con il mitra. La vignetta mi spingerebbe quindi a riflettere sull’assurdità dell’associazione. Il problema è in chi crede che quell’associazione sia logica e in chi crede che quell’associazione sia offensiva.
Fossi un editore pubblicherei le vignette di un Maometto con le bombe insieme a quelle di un Cristo pedofilo.
Ciò di cui non si può ridere, non merita di esistere.

Nessun tag associato a questo articolo

Commenti

2 commenti per “Risate profetiche”

  1. la satira dovrebbe essere una critica intelligente che utilizza il paradosso e l’assurdità, non la volgarità. mi sa che gli umoristi danesi devono ancora andare a scuola…

    Scritto da Karel | Febbraio 4, 2006, 13:07
  2. sì… ma chi decide se la critica è intelligente e che cosa è volgare???
    La satira per definizione mette in ridicolo comportamenti o concezioni altrui e spesso prende di mira il potere nelle sue svariate forme. La scelta sul modo e gli strumenti utilizzati per far ridere va lasciata libera nella maniera più assoluta.

    Scritto da niskeg | Febbraio 4, 2006, 16:01

Scrivi un commento

Ultimi commenti

  • st patricks day shirts calgary: pregancy is quite critical and also requires more of your time so...
  • menta: Ciao popolo del formaggio no. Io rispetto chi lo mangia ma anche chi non lo ritiene cibo...
  • Giulio: Ciao a tutti. Volevo chiedere una cosa un pò particolare, a me i formaggi stagionati non...

Poesie da decubito su Facebook