// post...

Cattive intenzioni

Di tutt’erba

E così i preti sono pedofili.  Non tutti, sia mai. Anche i genitori dei bambini di quella scuola nel Lazio sono pedofili. Ma non tutti, dio ce ne scampi. Poi c’è la Canalis in Tv. Ma non tutte le veline sono puttane, anzi no, quelle sì. Poi ci sono gli statali che sono nullafacenti, ma qualcuno pare che no, non lo sia proprio del tutto. E anche le squadre italiane, che in Italia vabbè, fanculo a quelle merde, ma all’estero, guai, si tifi per le squadre italiane. Po-poroppo-po-pò. E dei giudici, alcuni son delinquenti e perseguitano quelli che non son comunisti come loro, ma per fortuna sono una minoranza. E le famiglie, che quasi tutte sono buone e care, tranne alcune che non si accontentano dei diritti individuali. Sì, esatto, culattoni. Ma quando a Napoli l’immondizia acquista coscienza di sé è soprattutto il resto che va tutelato, mare, camorra e uè paisà. Come i musulmani. Saran mica tutti terroristi? La televisione deve pensarci. Dico, a queste cose, la televisione, e soprattutto quella pubblica, deve pensarci, sennò va tutto a rotoli. Che già siamo tutti scettici e scoraggiati, se ci fan vedere solo le cose brutte… e poi non si campa più in questo benedetto paese.
Belle notizie ci vorrebbero, altroché.
E dare spazio alla parte buona delle cose. Le mele marce ci son sempre state dappertutto. A Napoli, per dire, son per strada.
A Cogne son successe cose brutte, le abbiam viste in tivvù, ma son cose che ti prendono allo stomaco. Uh che cattiveria. Non sono mica così le mamme in famiglia, tutte preoccupate a riassettare la casa e far quadrare i conti a fine mese. Da Vespa la signora certe volte ti faceva venire il dubbio che non fosse stata lei per davvero. Con quella bella casetta di legno. E quel bambino! Oh che bel faccino. Sì, da vivo dico, senza vermi.
E nella chiesa, in sagrestia bisogna far vedere le cose buone, sennò si rischia di buttare via il bambino con l’acqua sporca.
Sì, come si dice: il bambino con l’acqua sporca.
Eh? No, no… il bambino era lì per altri motivi. E l’acqua, beh,  non so perchè l’acqua in sagrestia sia sempre così sporca.

[2007, in Italia, repubblica fondata sui distinguo]

Nessun tag associato a questo articolo

Commenti

Un commento per “Di tutt’erba”

  1. Carissimo
    condivido il tuo appello alla televisione, voglio ancora sperare, ma effettivamente sta andando tutto a rotoli!!

    Scritto da Domingo | Maggio 27, 2007, 19:48

Scrivi un commento

Ultimi commenti

  • st patricks day shirts calgary: pregancy is quite critical and also requires more of your time so...
  • menta: Ciao popolo del formaggio no. Io rispetto chi lo mangia ma anche chi non lo ritiene cibo...
  • Giulio: Ciao a tutti. Volevo chiedere una cosa un pò particolare, a me i formaggi stagionati non...

Poesie da decubito su Facebook