// post...

Lavoratori

Gli illuminati

L’ultimo grido tra gli imprenditori è apparire dentro le pubblicità dei loro prodotti. Insieme ai loro prodotti. Più dei loro prodotti.
Il signor Massimo Zanetti lo trovi dentro al caffè Segafredo in un trionfo di latifondismo e buocoliche assonanze coglionatrici, il buon Giovanni Rana dentro ai tortellini a far da massaia con autoctoni via via diversi, il simpatico Francesco Amadori con i suoi polli venuti su massicci e palestrati a forza di  zampate sul culo, buon ultimo quel furbacchione di Ennio Doris con la banca Mediolanum costruita intorno a lui.
La pubblicità cerca di avvicinare i due prodotti nell’immaginario del cliente: il pollo e l’imprenditore mattacchione, il caffè e l’imprenditore sentimentale, come se poi al supermercato io comprassi anche la casetta in cui Rana fa i tortellini con la sfoglia fine, o un ombrellone vicino al cerchio che Doris traccia sulla sabbia intorno a lui e alla sua banca.
Fino a qualche anno fa la pubblicità serviva a convincerci che quel latte era meglio di quell’altro, che quel proteggislip faceva meno acqua dell’altro, ora invece serve a farci sapere che quell’imprenditore è più alto di quell’altro, ma che l’altro è più grasso e affidabile, qualsiasi cosa egli faccia. Se ti fidi di Amadori perchè ha la faccia da nonnino ubriaco sai già che i suoi polli saranno come lui, simpatici e saporiti. E ti fideresti anche se facesse motoscafi, perchè è simpatico e gioviale. Come di Massimo Zanetti, che lui il caffè lo fa per sentimento, mica per soldi. Lui, come quegli altri, è un imprenditore illuminato, e sa qual è il messaggio: vuoi vendere qualcosa, venditi tu per primo.
Chi è che faceva così? Ah sì, le puttane.

Tags:

Commenti

7 commenti per “Gli illuminati”

  1. tagliente…bellissimo

    Scritto da Anonimo | Gennaio 5, 2007, 17:32
  2. grazie, ma se scrivi anche chi sei così posso mandarti il pacco dono riservato ai complimentanti ;)

    Scritto da azael. | Gennaio 5, 2007, 17:36
  3. Non sapevo che fosse Ennio Doris. Un testimonial con quella faccia poteva essere solo il parùn. Rana però è simpatico. Bello il tuo post ; - )

    Scritto da Lameduck | Gennaio 5, 2007, 18:47
  4. Effetto reality, ovverosia, quando le cose sono più finte di quando erano finte. Ci sono anche i bancari con la gialappa’s band. Ridono, scherzano, son simpatici. Vai te a immaginare poi che la banca non sia altrettanto compagnona… ; - )

    Scritto da PaoloM | Gennaio 5, 2007, 19:23
  5. che Rana sia simpatico, beh, è affermazione azzardata. Però la formula funziona.

    Scritto da edi | Gennaio 6, 2007, 21:24
  6. Prima o poi gli si ritorcerà contro, come è già successo con la famiglia del Mulino Bianco. Loro non erano certo gli eredi Barilla, ma sono lo steso i primi in tutte le liste dei serial killer d’ Italia…..figurati G. Rana…….

    Scritto da capelli | Gennaio 8, 2007, 19:54
  7. prova

    Scritto da sebastian | Marzo 28, 2007, 20:10

Scrivi un commento

Ultimi commenti

  • st patricks day shirts calgary: pregancy is quite critical and also requires more of your time so...
  • menta: Ciao popolo del formaggio no. Io rispetto chi lo mangia ma anche chi non lo ritiene cibo...
  • Giulio: Ciao a tutti. Volevo chiedere una cosa un pò particolare, a me i formaggi stagionati non...

Poesie da decubito su Facebook