// post...

Timesnewroman

Manifesto programmatico per la fine del mondo. Capitolo primo

Quando esci in strada hai paura, hai paura che ti ammazzino. Magari per qualche motivo di cui non sai niente, per qualche affronto fatto per caso, senza coscienza. E allora avanzi in fretta, giri nei vicoli e salti il ritmo del passo. Ti volti. Ti volti spesso e vedi cento facce che potrebbero aver ragioni sufficienti. Per qualsiasi cosa.  Gli altri non  ne sanno niente,  loro leggono con sufficienza e non alzano il culo per andare a vedere chi di fuori rischia tutto. Ma ve lo dico io,  c’è almeno un drogato, un folle,  in ogni angolo  che sembra aspettare qualcuno, ma qualcuno che potresti essere tu. C’è qualcuno che ha paura più di te, e ti segue attaccato al culo, come le macchine che si mettono in colonna prima dell’autovelox. Lui si salverà e si asciugherà il sudore,  il pericolo scampato. Ma il tuo sacrificio a chi cazzo dovrà servire? Nemmeno li conosci. E tu non ne sai niente, tu segui le righe e la luce dello schermo ti protegge. Puoi girare la testa, a destra e a sinistra, e sembra che sia tutto immobile per accudirti. Tu e la tua sicurezza del cazzo.

Ma tu lo sai che arriveranno e ti prepari a quel momento, ti figuri la coltellata, lo sparo, il laccio. E poi questa calma sarà finita. E tutto tornerà a muoversi come quando non li vedi. Perché ora fan finta di star fermi, di non far nulla, aspetti solo che inizino a fischiettare. Ma quando tu sarai sfarcellato nella tua pozzanghera di sangue, vedrai, ognuno tornerà a far cose normali, a correre e a starnutire. Anche tu, alla luce del tuo schermo, dimenticherai di ciò che stai facendo, come se queste cose non le avessi scritte tu.

Nessun tag associato a questo articolo

Commenti

Nessun commento per “Manifesto programmatico per la fine del mondo. Capitolo primo”

Scrivi un commento

Ultimi commenti

  • st patricks day shirts calgary: pregancy is quite critical and also requires more of your time so...
  • menta: Ciao popolo del formaggio no. Io rispetto chi lo mangia ma anche chi non lo ritiene cibo...
  • Giulio: Ciao a tutti. Volevo chiedere una cosa un pò particolare, a me i formaggi stagionati non...

Poesie da decubito su Facebook