// post...

For a better life

Uni

Quando avevo diciassette anni ascoltavo i Dire Straits. E mi piacevano. Tra le canzoni che più mi piacevano c’era questa, che si chiama Brothers in Arms. Mi piaceva la musica, e, secondo me, anche le parole, anche se non le capivo, perché al liceo facevo francese. Mi piacevano a orecchio, le parole. E c’era questo verso, che mi piaceva, che faceva così: we have just one world, but we live in different ones. Ora, io qualcosa pensavo di capirci, per sentito dire, tipo world, live, le parole così, quelle facili. Però la traduzione mi veniva una cosa tipo Noi abbiamo solo un mondo, ma viviamo in differenti uni. Non era un granché, in effetti, però la tenevo così, perché sta cosa di stare ciascuno sopra il proprio uno era bella. Io mi immaginavo proprio che stavamo tutti su questi uni piantati a terra, in bilico sulla punta, e poi alcuni scivolavano dalla stanghetta spiovente dell’uno. Questo era brutto perché significava che quello lì s’era perso, abbandonando la società delle persone sugli uni.
Poi dopo ho pensato che forse, nel significato della canzone, non era proprio un bene che stessimo su questi uni, senza fare cose insieme. Da quello ho capito che forse, rispetto a questa cosa del fare cose insieme, c’ho avuto l’adolescenza un po’ lunga.

Tags: , ,

Commenti

2 commenti per “Uni”

  1. Quante cose possono succedere a un povero ano quando scivola sugli uni.
    (io vedo ancora gente che commenta sul post del formaggio, o non è gente, sono bot, sono molisani del kkk, sono asceti, che cristo sono?)

    Scritto da Clockwise | Gennaio 5, 2010, 00:20
  2. Da quanto tempo ti conosco! Un’mucchio e ancora te dico e tardico,marbaltico e marvultico…e ancora riesci a stupire.
    Ma te pensa che in questa giornata di merda devo stare anche in ufficio a fare i preventevi perchè cosa poi tanto i soldi non li farò mai, mi conosci.
    Cmq me so detto famo un po i cazzi de qualcuno e gira che te gira so capitato per la prima volta a legge ta tè ( a proposito degli uni ma quando scrivi la gente che ti legge ma cià capisce almeno qualcosa!)
    Si l’più forte!!!!!!!!

    Scritto da da Gubbio | Febbraio 20, 2010, 18:03

Scrivi un commento

Ultimi commenti

  • st patricks day shirts calgary: pregancy is quite critical and also requires more of your time so...
  • menta: Ciao popolo del formaggio no. Io rispetto chi lo mangia ma anche chi non lo ritiene cibo...
  • Giulio: Ciao a tutti. Volevo chiedere una cosa un pò particolare, a me i formaggi stagionati non...

Poesie da decubito su Facebook