French manicure, ritorno al passato con nuovo charme

Hanno dominato gli anni Ottanta e Novanta e tutte le donne avevano mani così: stiamo parlando della french manicure, ovvero la manicure alla francese, quella che prevede unghie nude con l’estremità a “lunetta” bianca. Come per la moda, anche per la nail art ci sono corsi e ricorsi e, oggi, questa tendenza è tornata in auge. Ovviamente rivista e corretta secondo i trend più attuali e le interpretazioni dei più celebri nail artist e delle maggiori scuole che offrono un corso nail art. Fatto sta che per la prossima stagione autunno-inverno, complici anche le foto postate dalle celebrities e dalle influencer sui social, non si potrà scappare alla moda nata Oltralpe.

I trend suggeriti dalle celebrities

Anche se la french manicure in origine prevedeva unghie abbastanza corte e arrotondate, l’interpretazione di questo stile in versione 2019 scommette su unghie lunghe e addirittura diverse varianti di colore e di forma. Come sempre, la strada la aprono le celebs internazionali – dalle Kardashian a Beyonce – e già quest’estate abbiamo visto arditi esperimenti di nail art a cui potersi ispirare. Ad esempio, tutte le ragazze (di ogni età, of course) hanno puntato gli occhi sulle foto di Bella Hadid in vacanza a Mykonos. La supermodella, stringendo fra le mani un cocktail, ha messo in vista la sua french manicure rivisitata: unghie lunghe dalla forma tra lo squadrato e lo stiletto, dipinte nei colori classici dello stile, ovvero nude e bianco. Ma la parte bianca si estende anche sui lati, con un tocco di smalto candido che aiuta ad ammorbidire l’aspetto generale. L’altra giovanissima top model del momento, Kylie Jenner, ha definito le sue unghie in stile “flebo francese”: combinano un colore di base rosa quarzo con lunghissime punte rosa neon. Sempre lei ha postato un altro lavoro del suo nail artist: un look multicolore per  metà rosa e per metà blu, dalle punte sfumate, con un effetto assolutamente cool. Anche la prorompente Kim Kardashian ha voluto esibire la sua versione di french: a un evento a tema anni Novanta, Kim ha abbinato outfit e make-up in stile a una manicure in un classico nudo, con punte bianche, ma con unghie lunghissime, portando così all’estremo il mood delle mani alla francese.

Vietato improvvisare

A meno che si sia dei fenomeni naturali di smalto, lima e colori, è praticamente impossibile ottenere risultati come quelli descritti sopra senza l’aiuto di un professionista della nail art. Il fai da te, in questi casi, rischia davvero di generare effetti disastrosi, non solo per l’estetica ma anche per la salute dell’unghia. Ecco perché chi svolge questo lavoro si prepara con corsi in scuole specializzate e seguendo periodicamente degli stage di aggiornamento. D’altronde, la nail art è, appunto, un’arte che va imparata.