// archivi

Dio e i marziani

Io da bambino credevo che mia nonna fosse un essere preistorico. Ma non per dire. proprio preistorico. E quindi me la immaginavo con la clava, i dinosauri e tutto quanto. Pensavo che quello fosse stato il suo passato e che poi fosse arrivata al presente. Allo stesso modo, pensavo che Gesù fosse in realtà un extraterrestre, venuto dal paradiso per salvare il mondo dai romani. Forse facevo un po’ confusione con gli esseri mitologici come gesù, i dinosauri e mia nonna.

Ora però quel mio modo fanciullesco di vedere le cose è stato riabilitato. Pare, infatti, che l’esistenza di dio e quella degli extraterrestri non siano più in contraddizione tra loro, poiché, “Come esiste una molteplicità di creature sulla terra, - afferma padre Funes (direttore della Specola Vaticana, ndr )- così potrebbero esserci altri esseri, anche intelligenti, creati da Dio”…

Astronave sociale

Da qualche tempo Veltroni va ripetendo che bisogna rimettere in moto l’ascensore sociale. Prima ha detto che l’educazione è essa stessa paragonabile a detto ascensore. Poi che la crescita della ricchezza e della produzione ne sono il presupposto. Soro per la verità ha aggiunto, sornione, che questa è la vera novità politica e che le discussioni sulla lotta di classe sono roba vecchia e puzzona.

Va bene tutto.

Ma che cosa sarebbe questo benedetto ascensore sociale?

Io a casa non ho l’ascensore. Ne uso uno per andare al lavoro, ma non ci ho mai visto niente di così filantropico dentro. L’ascensore è una cosa che serve per far andare le persone su e giù per i palazzi. Per attraversare piani altrimenti difficilmente valicabili con il solo sudore dei piedi. Una trovata per far meno fatica, insomma. […]

Ultimi commenti

  • st patricks day shirts calgary: pregancy is quite critical and also requires more of your time so...
  • menta: Ciao popolo del formaggio no. Io rispetto chi lo mangia ma anche chi non lo ritiene cibo...
  • Giulio: Ciao a tutti. Volevo chiedere una cosa un pò particolare, a me i formaggi stagionati non...

Poesie da decubito su Facebook