// archivi

Nei polpastrelli

A 8 anni ho cominciato a prendere lezioni di chitarra. Come una macchina, perché quello ero a 8 anni. Solfeggiavo e arpeggiavo senza nemmeno sentire la musica. Suonavo con le dita e con il dovere, aspettavo che arrivasse il mio maestro, con la sua Uno bianca, e poi suonavo, senza parlare, come un treno regionale. […]

Tra bufalo e locomotiva la differenza salta agli occhi

De Gregori al festivalbar. Giacca rossa e occhialini da intellettuale piacione. “Brucia le tappe e vai in Africa Celestino”. Il dito ad indicare la folla, freddina per la verità, nulla a che vedere con l’entusiasmo per nek, pausini e roba del genere.
Io De Gregori lo ricordo in una stanza di 15 anni fa, con le […]

Ultimi commenti

  • st patricks day shirts calgary: pregancy is quite critical and also requires more of your time so...
  • menta: Ciao popolo del formaggio no. Io rispetto chi lo mangia ma anche chi non lo ritiene cibo...
  • Giulio: Ciao a tutti. Volevo chiedere una cosa un pò particolare, a me i formaggi stagionati non...

Poesie da decubito su Facebook